Casa privata

Bergamo, Italia

Questa casa nasce sul sedime dell’edificio preesistente, risalente agli anni ’60 e completamente demolito per lasciar posto alla nuova costruzione. Il terreno, di forma trapezoidale, si estende per circa 1.000 mq e delimita l’isolato a Sud-Est a confine con la strada della Cappelletta e con la via Dante Alighieri.

La casa riprende e interpreta in modo originale le forme essenziali e l’uso dei materiali dell’architettura locale, contaminati da elementi tratti da un personale repertorio figurativo.

Il progetto risolve il tema dell’abitazione adottando uno schema distributivo tradizionale, che vede la zona giorno ed i servizi al piano terra e la zona notte al piano primo, ma dispone questi spazi in modo originale e imprevisto e li ordina sulla base di un modulo preciso che risolve altresì il disegno delle facciate ed il rapporto tra i vuoti e i pieni dell’edificio. Questo preciso disegno è evidenziato in facciata attraverso l’utilizzo del materiale per eccellenza: il mattone. La topografia del terreno ha contribuito infine ad uno sviluppo planimetrico dell’edificio a “L”.

Come nei miei altri progetti l’impegno è teso anche al raggiungimento di un equilibrio tra i principi informatori del progetto e la pratica del costruire, tra teoria e prassi, tra intuizione formale e soluzione esecutiva e scelta tecnologica, nel rispetto dei vincoli esistenti e dei limiti di spesa prestabiliti.

La struttura portante dell’edificio è in cemento armato, il rivestimento esterno è realizzato completamente in mattoni; tutte le altre componenti del rivestimento e i due grandi camini sono in granito. L’uso di questi due materiali, mattone e granito, costituiscono l’elemento di spicco della casa.

All’interno l’abitazione è sobria e luminosa. Al piano terra, un unico grande spazio pavimentato in marmo accoglie la cucina, la sala da pranzo ed il soggiorno, quest’ultimo separato solo visivamente tramite la scala centrale che conduce al primo piano.

Racchiusa tra muri completamente rivestiti in ciliegio, la scala in marmo di Trani costituisce l’elemento centrale della casa ed assolve alla duplice funzione di collegamento verticale e di filtro tra gli ambienti domestici. Tutti i locali al piano terra sono illuminati dalla luce naturale proveniente dalle aperture che scandiscono misurate visuali sul giardino esterno. L’ala Est della casa ospita i servizi: un bagno, la lavanderia, il locale impianti ed il garage.

La zona notte al primo piano, completamente pavimentato in legno, si compone di tre camere da letto con bagno, un balcone sull’ingresso, una loggia sul lato opposto della casa ed una grande terrazza verso Sud.

Una distribuzione generosa delle aperture garantisce una buona illuminazione naturale e dona una sensazione di estensione dello spazio domestico verso il giardino.

In tutta la casa gli arredi, realizzati in legno da abili artigiani con tecniche tradizionali, sono stati progettati con l’edificio e rispondono ad un unico e chiaro concetto di design.

 

Progetto e Direzione lavori

Massimiliano Gamba

 

Cronologia

Progetto: 2000 | 2001

Realizzazione: 2001 | 2002